2017. L’anno di mettere radici

Il 2017 sarà l’anno in cui ci sistemeremo in una nuova casa (trasloco previsto per metà marzo ahhh) Sarà L’anno in cui i nonni italiani verranno a vivere qui,  con grande gioia di tutta la famiglia e la speranza che il trasferimento non sia troppo traumatico (per il cambio di clima, idioma,  amicizie). Sarà l’anno…

Di regali

Alcune riflessioni sui regali per bambini,  dopo l’esperienza natalizia: Basta plastica per favore,  esistono anche giocattoli fatti di altri materiali! I giochi che parlano e suonano, a parte rimbambire le persone che si trovano in zona,  agitano ed eccitano i bambini fuori misura. Invece che 400 pacchetti con 400 cosine é meglio un regalo un…

Riflessioni natalizie

Questi giorni natalizi sono stati accompagnati dalla gioia per un’amica a cui é arrivato un dono moooolto speciale, che aspettava da tempo e che le ha cambiato la vita spero poterci essere nella distanza in questa nuova tappa! Sono stati accompagnati da una riflessione sulla follia consumista,  perfino l., nella saggezza dei suoi 3 anni…

Le cattive madri

Le cattive madri di due si trovano per un caffé, perché un giorno, in una attivitá infantile, si sono guardate e si sono riconosciute, hanno visto lo stesso inferno vissuto negli occhi dell’altra. Le cattive madri si siedono con i loro bebé ed iniziano lo sfogo, raccontano due storie che in realtá sono quasi la…

Post parto

Ieri é stato un giorno senza capricci, ho lavato i capelli di L. senza una lacrima, le beghe di martedí si sono risolte e tutto sembra essere tornato ad una specie di ordine (considerando che viviamo in un kaos fisico, emotivo,  strutturale da alcuni mesi a questa parte). Welcome to Post-parto,  ovvero benvenut@ alla festa…

Ieri

Ieri é stato uno di quei giorni in cui pensi che vuoi andare in letargo e svegliarti in primavera (nonostante sia stato un giorno senza capricci),  ma il moccio che ci accompagna non permette nemmeno una soddisfacente dormitina notturna.

Le fasi della gelosia

In quattro mesi di fratellanza L. é passato per varie fasi di gelosia che riporto qui in ordine sparso: La pipí: ogni tanto si fa la pipí addosso,  giusto per dire:”Eyyy sono qui!!”, durante qualche settimana l’ha fatta anche a letto,  muovendo il pannolino perché uscisse bene tutta. I capricci:almeno uno al giorno non ce…

Quello che si dice

Quando mi dicevano che una si abitua a non dormire all’inizio ci credevo,  ci speravo. ora so che non é vero:si sopravvive allo stile zombi, zero concentrazione,  alto grado di irritabilità, nebbia di qui,  nebbia di là. Quando mi dicevano che i bebè prendono il vizio di stare in braccio non ci ho mai creduto….

Madre di due

Essere madre di due non é come essere madre di uno. So che é una tautologia, ma finché non vivi la situazione non riesci a renderti conto di quanto significato c’é racchiuso in questa frase. Mentre prima potevi  fare una pennichella quando L. dormiva, ora questa grande opportunitá non esiste, perché L. e M. non si coordinano…

Dimensione zen

Questa mia nuova nuova vita mi spinge verso il cammino zen, ogni giorno un po’ di piú: M. alle 5 deve fare la cacca e stiamo un’ora a raccontarcela prima che riprenda il sonno e io non riesco a riaddormentarmi in 5 nanosecondi ma mi riaddormento proprio 5 minuti prima che si svegli L. che…

Svezia

Ci sono giorni in cui vorrei tanto vivere in svezia ed avere una maternitá di un anno e mezzo, invece di dover lavorare con i neuroni zombie e le sinapsi interrotte.

Cerchiamo di non farci riconoscere

L. ha iniziato la scuola materna e qui in Spagna la classe con cui inizi con tre anni simantiene fino alla fine delle elementari quindi l’obiettivo e cercare di sembrare normali. Con questo obiettivo ci muoviamo sorridenti nella scuola e rispondiamo alla domanda: “L. non l’avete iscritto a calcio”, “No, per quest’anno no “, invece…